fbpx
ROME - ITALY
info@asilonelbosco@gmail.com

Rovesciamolo sto mondo, scuola compresa!

Rovesciamolo sto mondo, scuola compresa!

Nel mondo che gira al contrario poggiato su un’asse fatto di ingiustizia, violenza e terrore provare a cambiare prospettiva è un atto minimo necessario. Ma giocare per pareggiare non è da grandi squadre ne da grandi uomini e allora proviamo a guardarlo proprio al contrario . Forse viaggiando a testa in giù la vista sarà più salubre e l’umanità più degna. Nel mondo al contrario la cravatta non sarà sufficiente a mascherare un ladro, la vera povertà sarà l’assenza d’amore e non di cose. I vicini non saranno un nemico e le farmacie scompariranno, la giustizia uscirà dai tribunali e ritornerà nella sua casa originaria, nei cuori di ogni essere umano. Davanti a un campo di girasoli smetteremo di calcolarne la resa per fermarsi un attimo a contemplare la bellezza, quella senza un prezzo quella che ti fa emozionare senza chiedere nulla in cambio. I bambini cesseranno di essere considerati piccoli uomini e staremo li ad osservarli, ad ascoltarli ad imparare da loro come si fa di fronte a grandi esseri umani. Gli anziani non saranno piu’ un peso e le loro parole saranno accolte con riverenza e riconoscenza. Le cose non avranno un prezzo ma un valore e le virtù umane sostituiranno il conto in banca per misurare la grandezza di un uomo. La democrazia , la libertà verranno esportate con l’esempio e non con le bombe e non ci saranno ne obesi ne persone che soffriranno la fame. Vendere armi sarà reato e il reato di immigrazione scomparirà perchè gli esseri umani non saranno più costretti ad abbandonare la  terra natia. Gireremo il mondo per conoscere e non per collezionare foto e souvenir e gli antifurto scompariranno dal mercato. Il mercato tornerà ad essere un luogo dove incontrarsi e comprare cibo non un’entità senza volto che decide della vita di milioni persone. I bambini reclameranno l’apertura delle scuole nei giorni festivi perchè la scuola cesserà di essere un luogo di tedio e noia. Scompariranno i voti perchè i maestri sono nati per cambiare  il mondo e non sono giudici di una gara di tuffi. Tutti sceglieremo il lavoro partendo dal nostro talento e dalla nostra passione e la parola stress scomparirà dal vocabolario. Il plagio non sarà più proibito perché le belle cose vanno diffuse. Nel mondo che gira al contrario la parola umanità verrà scritta su pietre preziose e la libertà non sarà in vendita perchè l’essere umano finalmente scoprirà che si può vivere bene senza un soldo ma non senza dignità.

Liberamente ispirata dal libro “Patas arriba ” di Eduardo Galeano anzi credo proprio si tratti di plagio.

Nessun commento

Aggiungi il tuo commento