fbpx
ROME - ITALY
info@asilonelbosco.com

Una vaccinazione per i portatori sani di verità

Una vaccinazione per i portatori sani di verità

Beati voi che c’avete tutte ‘ste certezze !

noi Alma, Wilma e Pepe non li abbiamo vaccinati. La scelta non è stata fatta a cuor leggero e non è stata semplice per niente.

Tutt’oggi i dubbi si insinuano nonostante abbiamo letto tante cose sull’argomento, nonostante ci siamo documentati e confrontati con diversi pediatri. Quando vedi persone care che ti guardano come fossi un irresponsabile ,un misto di amarezza e inquietudine ti assale.

Qualsiasi papà, qualsiasi mamma vuole il bene dei figli e almeno nella nostra famiglia il rispetto degli altri è un valore fondante su cui orientiamo i nostri comportamenti.

Ad oggi ancora non ho capito perchè i miei figli possano essere un pericolo per gli altri, almeno per quelli vaccinati. Forse il tono spesso accusatorio e non di rado violento usato da qualcuno che i vaccini li vuole obbligatori per tutti mi ha reso poco ricettivo e allora chiedo a voi di illuminarmi.

I casi di bambini che per motivi di salute non possono vaccinarsi non credo siano molti e si potrebbe continuare ad utilizzare il criterio di collocarli in classi dove non ci siano piccoli non vaccinati. Nella mia carriera di maestro in quasi 20 anni me ne sono capitati 2 ma capisco che questo dato possa essere non rilevante.

Proprio oggi mi sono imbattuto in un bambino autistico i cui genitori sono convinti che tutto dipenda dal vaccino e diverse persone ho conosciuto con la stessa storia e opinione.

Qualcuno obietterà che la scienza dice altro. E io mi domando possiamo fidarci della scienza e sopratutto dei non pochi scienziati che hanno gli studi commissionati dalle case farmaceutiche ? Possiamo trascurare che il vaccino sull’epatite B, in Italia  è obbligatorio dal maggio 1991, quando l’allora Ministro della Sanità, il poco “onorevole” De Lorenzo e l’allora responsabile del settore farmaceutico del ministero Duilio Poggiolini, intascarono dall’azienda Glaxo -SmithKline,  unica produttrice del vaccino Engerix B, ben 600 milioni di lire per renderlo obbligatorio in Italia, nonostante l’assenza di sufficienti sperimentazioni.?

Come si fa ad avere certezze in questo quadro ?

Come si puo’ trascurare il fatto che in Italia presto ci saranno 12 vaccini obbligatori mentre in Germania, Spagna e diversi altri paesi nemmeno uno ?

E poi la varicella è davvero cosi’ pericolosa ?

Vi fidate davvero di questo governo che non ha soldi per i pensionati e in poche settimane trova soldi per salvare banche con cui fanno affari ?

Vi fidate davvero di questi partiti i cui leaders sono dei bugiardi seriali ?

Ma quello e quella non erano quelli che dovevano abbandonare la politica se avessero perso il referendum ? Ma sempre quello non era colui che dichiarava pomposamente che finalmente il destino di ALitalia sarebbe stato roseo ?

Potrei proseguire con diversi altri interrogativi ma non voglio guastare il mio umore che oggi è particolarmente gioioso.

Insomma io certezze non ne ho e non mi permetto di giudicare nessuno ma non posso tollerare che lo Stato in cui vivo si sostituisca alle famiglie imponendo scelte senza un sufficiente e credibile, a mio modesto parere, supporto scientifico. Stato che fa la stessa cosa con la scuola imponendo un modello unico di educazione.

A me questo stato non piace e non mi rappresenta affatto , mi sento rappresentato dalla costituzione spesso violentata da chi la dovrebbe difendere. Io e la costituzione siamo contro la guerra e per la libertà .

A tutti gli altri che portavoci dello stato non sono chiederei rispetto per chi la pensa diversamente da loro, chi pensa di possedere la verità non mi è mai piaciuto e provo per lui sincera compassione. Costoro smettono di cercare e di interrogarsi, forse perchè costa fatica, forse perchè è difficile andare controcorrente e a mio modesto parere si perdono il senso profondo della vita che nella ricerca e nel cammino esprime la sua incommensurabile bellezza.

Nessun commento

Aggiungi il tuo commento