fbpx
ROME - ITALY
info@asilonelbosco.com

Mese: Gennaio 2021

Joaquín Fuster: “L’istruzione più efficiente è l’apprendimento attivo del bambino stimolandolo alla collaborazione rispetto alla competizione”

Il prestigioso neuroscienziato riflette sui meccanismi che governano la memoria e la conoscenza, e indica le chiavi per un apprendimento efficace e duraturo Vent’anni di ricerca sulla natura della memoria e della conoscenza, 40 di studio della corteccia prefrontale e una vita dedicata alle neuroscienze cognitive, sulle orme di un premio Nobel come Santiago Ramón …

“Quando ti emozioni, il cervello si attiva”: la migliore insegnante di scuola primaria in Spagna condivide la sua strategia…

La professoressa Alicia Tojeiro insegna in una scuola pubblica a Oleiros (A Coruña) ed è stata appena riconosciuta come la migliore insegnante di scuola primaria in Spagna per la metodologia e l’approccio che applica agli studenti di 10 anni in classe, che consiste nell’ascolto con il cuore e nell’ insegnamento dell’essere e del sapere “. …

Uno studio sul cervello dei bambini ha dimostrato che più usano tablet o telefoni, minore è la loro capacità di esprimersi.

Un nuovo studio , che ha utilizzato una sofisticata tecnologia di imaging per analizzare il cervello di 47 bambini di età compresa tra i tre ei cinque anni , ha rilevato cambiamenti strutturali associati alla quantità di tempo che ogni bambino trascorre davanti agli schermi . I bambini che giocavano più ore con tablet o telefoni hanno una minore strutturazione della materia bianca del …

Alberto Soler: “Si può educare senza punire o ignorare il bambino”

Nell’era post-coronavirus, espressioni come “io alla tua età ” o “ai miei tempi” fanno parte di un modello educativo che non può più essere applicato ai bambini di oggi, perché il mondo è cambiato nel giro di pochi mesi. Tuttavia è ora di cambiare alcuni stereotipi e insegnamenti tramandati di generazione in generazione. Soler consiglia …

SVILUPPO DEL CERVELLO NEI PRIMI ANNI DI VITA

Quali sono le fasi da tenere d’occhio nello sviluppo di un neonato.

María Soto: “Educare senza ricompense o punizioni è possibile: dobbiamo solo imparare la lingua dei bambini”

La logopedista ed educatrice spiega che la disciplina positiva può essere erroneamente correlata all’educazione senza limiti. Tuttavia, la fermezza non deve essere in contrasto con il rispetto reciproco. Quando si parla di disciplina positiva, può essere erroneamente correlata a un’istruzione senza limiti. Tuttavia, la fermezza non deve essere in contrasto con il rispetto reciproco. Il cambio di …

LA SCUOLA DEI PROGRAMMI, DELLE MATERIE, DEI BAMBINI SEDUTI AD ASCOLTARE E RIPETERE , E’ ORA DI MANDARLA IN PENSIONE

Queste settimane ho avuto la fortuna di intervistare diversi pedagogisti, psicologi e neuroscienziati di grande spessore . La voce è unanime, se la scuola è un luogo di apprendimento e socialità, deve trasformarsi. David Bueno, per esempio lo dice chiaramente ” in primaria l’arte, la psicomotricità e l’educazione emozionale dovrebbero essere centrali tanto quanto la …

Educa positivamente. Insegniamo ai nostri figli ad essere ottimisti?

Come educare al lato positivo . Perché cerchiamo sempre l’approvazione di coloro che si comportano peggio con noi? La nostra mente tende a pensare che le persone più scontrose siano più intelligenti e, quindi, godano di maggiore credibilità di quelle che sono gentili e amichevoli. Forse è per questo che cerchiamo di accontentare coloro che ci …

I bambini danesi prendono lezioni di empatia.

Tra i 6 ei 16 anni, ai bambini in Danimarca viene insegnato a capire gli altri, ad avere fiducia di poter contare sugli altri. Con il mondo che si avvicina a crisi e problemi sociali di ogni tipo, le persone tendono a cercare ispirazione o idee per affrontare i propri problemi nei paesi che sembrano …

Il cervello della madre e del bambino lavorano insieme in una rete, soprattutto quando la madre è felice

Il cervello delle madri e dei loro bambini si sincronizzano più facilmente quando la madre è felice, ha dimostrato un nuovo studio dell’Università di Cambridge. I ricercatori hanno scoperto che il cervello di madri e bambini agisce insieme in una “mega-rete” in cui le onde cerebrali si allineano, consentendo una maggiore connessione ed empatia . Ma quel livello di …