fbpx
ROME - ITALY
info@asilonelbosco@gmail.com

Blog

Perchè l’educazione emozionale è una preziosa innovazione pedagogica ?

La prima volta che mi hanno intervistato , circa 7 anni fa, mi chiesero ” L’Asilo nel Bosco è una grande innovazione pedagogica, ci vuole spiegare su quali basi si fonda ? ” E io risposi ” Faccio fatica a considerarla un’innovazione pedagogica. L’essere umano è stato educato in natura per millenni e non conosco …

LE DONNE SONO MENO PORTATE PER LA MATEMATICA ? UNA ”NEUROMINCHIATA”

Di seguito vi proponiamo un’ intervista di Laura Romana per il fantastico blog  educacionetrespuntozero.com . Le neuroscienze stanno sfatando tutta una serie di ‘neuromiti’tra cui le differenze cerebrali di genere e alcuni miti che ne derivano. Uno dei piu’ diffusi è che le donne siano meno portate per la matematica. Una vera e propria ‘ …

Dopo la paura è arrivata la signora rabbia. Mi raccomando sappiatela abbracciare altrimenti è guerra

Le emozioni sono un meccanismo biologico, precosciente e involontario, che ci permette di adattarci , fornendoci delle soluzioni, all’ambiente intorno a noi e alle situazioni che lo possono caratterizzare. Non esistono emozioni negative, tutte ci portano un dono e ci offrono delle soluzioni, ma alcune , nel mostrarsi provocano una sensazione di spiacevolezza. Tale sensazione, …

I BAMBINI HANNO BISOGNO DI ENTUSIASMO PER APPRENDERE, NON DI PAURA, ANSIA O NOIA

Abbiamo un grande problema. Abbiamo smesso di chiederci ‘’ Come mi sento ? ‘’, ‘’ Cosa accade quando mi sento così ? ‘’. Il perché non lo so anche se un’idea me la son fatta, quel che so è che farsi certe domande è fondamentale per la nostra vita ed in quanto genitori o educatori …

”SENZA EDUCAZIONE EMOZIONALE E’ INUTILE SAPERE COME SI RISOLVE UN’EQUAZIONE” AFFERMA RAFAEL BISQUIERRA DELL’UNIVERSITA’ DI BARCELLONA

Rafael Guerrero è uno dei pochi professori dell’Università Complutense di Madrid che insegna ai suoi studenti ‘’ tecniche di educazione emotiva’’. Lo fa volontariamente perché il programma accademico dei  Master in Prima infanzia e istruzione primaria  non include alcuna materia con quel nome. “Molti dei problemi degli adulti sono dovuti a difficoltà nella regolazione delle …

STIAMO DANDO AI BAMBINI UN PESSIMO ESEMPIO

E’ proprio vero che sono le emozioni a muoverci . La mia corteccia prefrontale, sede del pensiero razionale e centro gestionale delle mie emozioni, mi consiglia in questo periodo, in cui tutti si sentono in dovere di parlare, di farlo il meno possibile. Ma certe volte l’amigdala che è laddove nascono le emozioni, si rifiuta …

L’insegnamento è l’opera più importante del nostro secolo.L’unica risorsa illimitata che abbiamo è l’intelligenza umana, la nostra capacità di risolvere i problemi e gli insegnanti sono quelli che coltivano quel potenziale umano “.

“Sono un dottore in matematica e non so come dividere con tre numeri né so come calcolare una radice quadrata a mano” Alex Beard è stato insegnante in una scuola nel sud di Londra fino a quando, ha deciso di partire alla ricerca di nuove alternative. E quel viaggio, che ha coinvolto più di 20 …

Gli studenti hanno bisogno di insegnanti empatici e appassionati

In molti parlano di scuola e il dibattito è sempre molto caldo e interessante. Manca pero’ una voce, una voce importante quella dei maggiori fruitori di questo servizio : i ragazzi e le ragazze che la frequentano. Per questo ci siamo messi alla ricerca di studi e analisi che dessero voce a chi poco viene …

DARE LORO FIDUCIA E’ FONDAMENTALE NELL’APPRENDIMENTO SECONDO UNO STUDIO DELL’UNIVERSITA’ DI MELBOURNE

La fiducia in se stessi, direttamente correlata alla fiducia che diamo loro, è uno degli elementi che aiuta maggiormente il cervello ad apprendere. Ce lo racconta un’interessante ricerca di John Hattey dell”Università australiana . Il ricercatore l’ha studiata a fondo la questione e dettagliatamente , ha  addirittura isolato 252 elementi calcolando per ciascuno di essi …

Sono gli elogi e non i rimproveri a migliorare il rendimento a scuola. Lo afferma una ricerca della Brigham Young University

Le parole lodevoli hanno ricadute migliori sulle prestazioni degli studenti rispetto al rimprovero costante. Un team guidato dallo psicologo Paul Caldarella, della Brigham Young University, ha evidenziato che i bambini nelle classi in cui il professore ha pronunciato spesso parole di elogio riuscivano a concentrarsi maggiormente nell’attività che dovevano svolgere. La capacità di attenzione e …